lunedì 8 settembre 2008

Mass Effect- commento


Da brava burina videoludica, per appassionarmi a Mass Effect ci ho messo un pò ma alla fine ero ridotta alla dipendenza...

Mass Effect è un gdr di fantascienza realizzato dalla canadese Bioware che i videogiocatori, di ruolo e non, conoscono per aver
prodotto indimenticabili giochi come Baldur's Gate I e II, Star Wars e Neverwinther nights I ed espansioni. Senza contare i tanti titoli che, se non della Bioware, ne utilizzano i medesimi motori grafici, come Icewindale I e II, Planescape: Tormente (ragazzi, sarà vecchietto ma la storia è fenomenale!) e NWN2. Grafica eccelsa e gioco di ruolo. I due punti di forza della Bioware trionfano anche in Mass Effect.

Prima una nota doverosa: dal punto di vista della giocabilità, sgranchitevi le mani che i bottoni del controller li usate tutti e per decriptare armadietti e oggetti segreti occhio alla coordinazione.
Guidare la Mako, il veicolo con cui si atterra sui pianeti e si affrontano i Geth più antipatici, è davvero un mistero: difficile da gestire e quasi impossibile prendere la m
ira se non sotto il nemico. Utile il cannoncio, eh?

Passiamo alle cose belle.
Dal punto di vista grafico, sembra di essere in un film. Le scene animate sono estremamente realistiche e altrettanto coinvolgenti. Sul finire del gioco, quando era
in ballo il destino della Cittadella e la Sovrain sembrava aver sconfitto tutte le navi dell'Alleanza, mi sembrava di essere al cinema tanto le immagini erano fluide e le prospettive multiple senza parlare del ritmo nell'alternarsi delle scene: pochi videogiochi prestano tanta cura e complessità a questi elementi.
Ma in generale sono tutte le parti animate ad essere altamente spettacolari.
Gli ambienti delle azioni, la Cittadella, la nave stellare Normandy, la via lattea con le centinaia di pianeti esplorabili o viaggiabili, sono stati progettati come se fossero veri, con la stessa attenzione alla funzionalità e all'impatto visivo.


Ma, almeno personalmente, quello che mi ha colpito di più è stato l'aspetto ruolistico di Mass Effect. Impersonare il Comandante Shepard, non è semplicemente far finta di essere un avatar (personalizzabile o meno, io mi sono tenuta il faccino fascinoso e sbarbato del p
ersonaggio di default), è essere Shepard. Nelle decine di combinazioni possibili dei dialoghi, il Comandante non deve limitarsi a scegliere tra opzioni funzionali come si o no, o rispondere educatamente o aggressivamente a seconda dell'allineamento presunto, ma si trova talvolta davanti a scelte etiche e morali che mettono realmente in ansia il giocatore.
Due esempi: si scopre che Saren, il cattivone di turno, ha trovato un modo per curare la sterilità imposta dall'Alleanza a una razza aggressiva e prolifica: i krogan. Shepard e i suoi devono distruggere il laboratorio di ricerca e non dare a Saren la possibilità di avere un'armat
a invincibile.
Il soldato krogan Wrek, fidato combattente al fianco di Shepard, si oppone a questa decisione poichè la sua gente potrebbe riscattarsi dei secoli di umiliazione forzata. Shepard deve scegliere cosa fare, accogliere le istanze di Wrek o continuare la lotta contro Saren?
Mica facile...
Altro caso: la resa dei conti è vicina, c'è da piazzare una nucleare nella base di Saren ma la battaglia infuria su due fronti e Shepard ha un ufficiale impegnato sia di qua che di là. Uno dei due perirà perchè non c'è tempo di soccorrere tutti e due, chi sacrificare? Su quali basi?
Ogni risposta in Mass Effect ha una conseguenza, ogni gesto influenza realmente l'azione, c'è la percezione di poter cambiare davvero le cose.
Credetemi, a volte è davvero difficile scegliere e se non si ha in mente che tipo di personaggio impersonare, ogni scelta è un dilemma da mangiarsi le mani.

Altro aspetto affascinante: la cura sociologica e storica tenuta per inventare e rendere credibili tutte le razze umane e non, organiche e non, dotate, TUTTE, di una storia e di un processo evolutivo spalamato su secoli e secoli. Davvero eccezionale.

Particolarmente affascinate il dilemma di fondo di questo primo titolo di Mass Effect (ce ne saranno altri due): una razza non organica eterna e potentissima, stabilisce i cicli di vita della razze dell'universo e alla fine del ciclo, si adopera per bonificare la galassia e azzerare tutto. Una sorta di divinità che pretende diritto di vita e di morte su tutte le razze.
Nessuna razza, neppure gli intelligentissimi Prothean, sono riusciti ad opporsi nei millenni passati e si sono estinti. Che l'unica soluzione sia arrendersi ed accettare l'inevitabile?
La risposta, tra le decine di razze intelligenti della galassia, è affidata agli umani la razza vista con sospetto, la razza dalla vita brevissima e dal temperamento indomabile, la razza c
he non ha tempo per arrendersi.


Curiosità: per chi se lo stesse chiedendo, io ho giocato con la asari Liara e non la quarian Tali che hanno poteri fichissimi; la storia di amore con tanto di scena bollente, il mio Shepard l'ha avuta con la asari, quella tutta blu senza scafandro che vedete sotto.


E l'ufficiale Ashley? La destesto!!! Ehm... indovinate chi ha scelto Shepard per sacrificarsi con la testata nucleare??? Del resto l'harem di Shepy era già bello nutrito ergo, una di meno non faceva differenza....

13 commenti:

Valberici ha detto...

E volevo vedere come faceva con lo scafandro....:D

Io ora sono ancora preso da GTA...cerco di far fuori tutti i piccioni ;)

Mirtillangela ha detto...

@val: peggio ancora! E' probabile che la signorina in scafandro sotto la tuta non sia neanche tutta umana, ma nessuno sa come siano davvero i quarian ^^

Buona giocata, però Mass effect provalo!

imp.bianco ha detto...

Prova Mortal Kombat Armageddon... vediamo poi cosa mi dici :P

X-Bye

Zeruhur ha detto...

da quando ho letto la recensione su Giochi per il mio computer ci sbavo dietro...ma 50 euro per un gioco sono fuori dalla mia politica ludica, chissà se un giorno pubblicheranno la versione budget

Saryo ha detto...

Bello il post video-ludico, peccato che non ho mai giocato con giochi di fantascienza. Ma il tuo commento sul gioco mi ha chiarito le idee.
Ultimamente ho giocato a qualche titolo sulla guerra, precisamente 2° guerra mondiale. Sono quelli che preferisco!
Buona serata.

Mirtillangela ha detto...

@imp: mi sa un pò troppo di ammazza ammazza....

@zeruhur: io e Rob l'abbiamo preso usato e pensiamo di rivenderlo a nostra volta per prendere un altro titolo. Io mi ci affeziono ai giochi e non vorrei mai ridarli indietro ma i prezzi sono davvero troppo alti, o così o non gioco. E sarebbe un peccato!

@saryo: Giochi di guerra in console o per pc? Io non ne sono una grande appassionata ma giocando a Gears of War sempre per xbox360, ho scoperto di avere una discreta mira ^_-
Però le ambientazioni che preferisco sono quelle che uniscono furiosi scontri armati al gioco di ruolo _vero_ anche se i picchiatutto sciacqua-cervello, non mi dispiacciono per nulla!

Roberto Dev ha detto...

@Val: scafandro o meno, se si fa attenzione si nota ch, più o meno, la quarian dovrebbe avere lineamenti tutto sommato umani. Più che altro disturba il fatto che ha tre dita per mano!!

Per quanto mi riguarda, in queste serate sto scatenando l'Apocalisse con Ninja Gaiden II, che consiglio a chiunque abbia gradito Devil May Cry IV. Davvero impressionante.

@Mirtilla:E comunque non hai una buona mira... sei proprio un maledetto cecchino!!!! >__<'

Saryo ha detto...

Ho sempre avuto una passione per quel genere lì e ne ho sia per pc, che per Play Station 2.
Call of duty 1 e 3 li ho per la play, veramente belli.
Per pc attualmente sto giocando a Battlefield 1942 - esclusivamente in rete. Non sono un esperto, mi uccidono decine di volte. Credo che quelli ci giochino 24 ore su 24. Ma c'è più gusto a giocare con gli umani, anziché con le macchine, c'è davvero molta differenza.
Uno degli aspetti positivi è che, durante le campagne, puoi usare una sessantina di mezzi militari, compreso aerei e navi. Lo spazio è tanto, il divertimento anche (a parte quando ti accoppano).
Per esempio: quando giochi contro il pc non ti si presenta nessuno con decine di granate, in rete non immagini quanti modi ci siano per uccidere un avversario. Dovresti provare, almeno una volta, poi mi dirai!!!
Buona serata...

coubert ha detto...

Premessa: questo commento (che commento non è, a ben vedere) non c'entra assolutamente niente con il post.


Bene, detto ciò.. Mirtillangela, teoricamente domani dovrebbe uscire il secondo libro dei Bastardi Gentiluomini!!
Si intitola "I pirati dell'oceano rosso".

http://www.unilibro.it/find_buy/Scheda/libreria/autore-lynch_scott/sku-12892963/i_pirati_dell_oceano_rosso_.htm


Appena ho letto la notizia, mi son detto "devo avvisare la Mirtillangela!" ;)

Mirtillangela ha detto...

òsaryo: che fai, mi tenti?? Guarda, meglio di no. Io con i giochi che mi prendono, ci entro fissa, roba da nottate di gioco ininterrotto. Con i mondi persistenti dei giochi in linea andrei in totale dipendenza e poi sarebbe la fine.... ^_-

E' che non mi so regolare.... :(

@coubert: COOOOSA?? Ma sei sicuro?
SUl sito della unilibro c'è scritto 11 settembre 2009, è vero, ma sul sito della Nord non c'è scritto nulla!! (non che sia un dato significativo, eh). Ho mandato una e-mail alla casa editrice, vediamo se, e cosa, rispondono.

Cmq.... MAGARI!!!

Grazie della segnalazione Coubert, sei un mito! ^____^

coubert ha detto...

Infatti mi perplime il fatto che la Nord non abbia detto nulla, e che solo pochi siti di vendite online lo mettano come in arrivo.

La notizia mi è arrivata con la newsletter di infinitestorie.it stamani. Una serie di titoli in uscita "questa settimana"... quando ho visto quel titolo non ci credevo XD

Stefano Romagna ha detto...

Io invece mi sono portato a letto proprio Ashley, quella del "o capitano, mio capitano"... :-)
Sono contento che tu abbia apprezzato questo fuoriclasse videoludico.
Non avevo dubbio alcuno.
Aspettiamo il sequel!

Mirtillangela ha detto...

@stefano: eggià, attendiamo il sequel!
Hai provato a rigiocare Mass effect col profilo di Shepard al livello finale?? Io si, adesso ho ricominciato il gioco con Shepard al 44 esimo livello.Ho preso Ashley (argh!!) e il turian che automaticamente, sono stati livellati al mio grado. Anche i nemici sono livellati, quindi gli scontri sono agevoli ma non facilisssssssssimi, e anche le armi e i potenziamenti che trovi in giro sono di livello alto e di altre varietà. Troppo figo!