martedì 8 gennaio 2008

Terre D'Ange... to be continued!


Ok, direte che sono entrata in fissa, ma non è colpa mia!! Oggi su fantasy magazione ho appreso questa bella notizia: la Carey continuerà a scrivere di Terre D'ange!! E' lei che mi perseguita, io non ho colpa.... :P

La notizia mi rallegra per una serie di motivi che non hanno direttamente a che fare con quello che pensate voi, maliziosi che non siete altro. Son contenta che la Carey scriva ancora di Terre D'ange, di Phedre e più avanti di Imriel e chissà poi di chi altro, perchè l'autrice non si è limitata a creare una storia inscritta in un mondo fantatico (cosa molto frequente di questi tempi). La Carey ha creato un'ambientazione dettagliata ed accurata tanto da poter essere usata e riusata come scenario di decine e decine di storie.

Mi ricorda la Bradley con Darkover. La Bradley ha creato un mondo ben preciso, fatto di regole e di ruoli riconoscibili (se dico Guardiana ho detto mooolto di più che un appellativo, ho detto un sistema di credenze e valori). Poi ha dato a questo mondo uno sviluppo temporale ben preciso sul quale ha impiantato le vicende dei Sette Regni e dei Comyn. Chi gioca di ruolo sa benissimo a cosa faccio riferimento: sull'ambientazione di un mondo si costruiscono poi personaggi e intrecci di ogni tipo.

Ecco. A me pare che la Carey abbia le potenzialità per fare la stessa cosa perchè ha definito tempo, luoghi, ruoli e, soprattutto, cultura e religione di Terre D'ange. O almeno, questa è la strada che mi pare abbia intrapreso poi magari cambierà di brutto e il metterò al rogo i tomoni.... :P

Non sono una grande estimatrice dei seguiti di libri di successo. A volte il coraggio di un autore sta anche nel riconoscere di aver dato tutto con una storia senza stiracchiarla all'estremo. E' un atto di sincerità e impegno verso il lettore quello di assicurargli un bell'inizio e una bella fine (detta così sembra un pò lugubre... :P). Ma ci sono ambientazioni che possono correre il rischio di tirare la corda ancora per un pò e la Carey mi pare che possa essere una dei quelle (anche perchè di nodi e corde la sua amata anguisette è parecchio esperta...).

Oh, poi magari la Carey scriverà schifezze.... e io l'aspetto al varco!! (credo anche voi dopo che vi ho fatto una testa così di sta benedetta Phedre!).

8 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao grazie di essere passata sul mio blog!!! per la Rice ho intenzione di proseguire con la saga quindi poi ti farò spaere...mi è piaicuto molto il tuo blog tanto che l'ho inserito tra i blog che seguo spero che per te vada bene...

Per quanto riguarda la Carey per ora ho letto solo il 1° sto aspettando che gli altri escano in economica..sono sincera =)

gabry_enzo =)

Zeruhur ha detto...

non trovo probabile che la Carey possa deludere così presto, devo dire che la sua trilogia è stata tutta un crescendo, quindi spero che Terre d'Ange (che all'inizio non mi piaceva, come ambientazione) abbia una lunga vita (letteraria)

Francesca ha detto...

anche a me alle prime pagine non convinceva l'ambientazione... poi invece si è rivelata molto solida... penso anch'io che possa giocarci parecchio sopra!! :D
... lol! ma devo ancora leggere gli altri due..! XD
Però mi fa rasserena leggerli sapendo che non saranno gli ultimi!

Stefano Romagna ha detto...

Altra lacuna da colmare! :-)

Mirtillangela ha detto...

@Gabry_enzo: ma che problema, anzi! anch'io ho trovato il tuo mooolto interessante, credo proprio che seguirò il tuo esempio! (non appena blogger la finirà di bloccarsi in continuazione....)

@zerhur: tendenzialmente la penso come te ma non si può mai dire. L'eccessivo attaccamento di molti autori alle proprie creature a volte alla lunga crea mostri... In questo caso spero proprio di no!

@Francesca:leggi leggi!!

@Stefano:molla King e datti alla Carey (in senso buono, eh) vedrai che ne vale la pena...

Stefano Romagna ha detto...

Uhm... vedremo! :-)
Tu hai finito Hp? Su anobii non vedo commento nè valutazione... ^-^

Mirtillangela ha detto...

@Stefano: Hem...che occhio! diciamo che non ho il coraggio di commentarlo!!! Ma prometto che lo farò presto....

Harion ha detto...

La Carey è la Carey, forse una delle poche e valenti scrittrici di fantasy attualmente in circolazione ;)
Io ho "Kushiel's Scion" in inglese da leggere, non resisto ad aspettare che lo pubblichino in Italia :D
(ps: è il primo della seconda serie ;)
Ora leggo "la maschera e le tenebre" poi attacco quello ;)
Ohi, vado a risponderti al commento sul mio blog :P grazie per essere passata!ù
Arianna (giallonitsuka.splinder.com)