mercoledì 9 luglio 2008

Post mortem.... nel d&d!


Sarà il caldo, saranno le ferie che si avvicinano, ma di post illuminanti/illuminati a tema librario fantasy (e sarà pure colpa di King che mi sta distraendo!!), proprio non me ne vengono.

Stamattina, sfrugugliando nella pennetta usb per fare un pò di spazio, inciampo nello stralcetto che leggete sotto. Niente racconto, eh! Quando giocavo a d&d, durante un'avventura particolarmente turbolenta, la mia chiericozza buona Nymeria (ammirate la fantasia!!) è morta assieme al pg di Rob, un chierico di Tempus, e al mago Aron, andando a finire nell'Abisso.
Prima che quella banda di sciagurati della loro compagnia trovasse il modo per resuscitarli, il trio ha avuto il suo da fare in quel posticino allegro e rassicurante; io e Rob abbiamo scritto una specie di resoconto a due mani di quelle ore, lato Nymeria e lato Damien.
Questa è la prima parte, il resto credo che sia andato smarrito nei meandri del nostro vecchio forum in rete.


Vabbè, insomma, oggi va così ^^'

----------------------------------------------------------------------------------------------

Nymeria aprì gli occhi su un cielo rosso. Battè ripetutamente le palpebre per scacciare le ultime ombre dell’incoscienza e improvvisamente il terrore le serrò lo stomaco. Dove diavolo era finita?

Si accorse di non poter muovere neanche un muscolo, solo la testa riusciva a spostarsi di qualche millimetro a destra e sinistra. Rosso, un cielo in tumulto con nubi vorticose, disegnava forme oscure sulla sua faccia quasi immobile. La chierica era confusa. Cercò di ricordare gli ultimi eventi impressi nella sua memoria cosciente e un singhiozzo le spezzò il fiato. Era morta. Si, adesso ricordava il preciso istante in cui il soffio vitale lentamente le abbandonava i polmoni, l’attimo esatto in cui il cuore scandiva il suo ultimo battito. Poteva sentirlo ancora, dentro di lei, nelle viscere. Poi il nulla.

Battè le palpebre per accelerare la caduta di una lacrima sul volto. Cercò di regolarizzare il respiro, voleva calmarsi. Pregò Lathander mormorando parole di fede e la sua mente parve placarsi. Tentò di forzare il limite della sua immobilità e girò il volto completamente a destra.
Vide qualcosa, una sagoma scura stesa a terra come lei, anzi, due. Deglutì a fatica. Riconobbe i corpi senza vita di Damien e Aron.
Dei, erano tutti morti. Nymeria prese a piangere senza vergogna, sentiva il sapore salato delle lacrime bagnarle le labbra riarse. Non poteva essere finito tutto così, la loro missione non era neppure a metà!
Pensò alla sua Yhep, a Lord Helm, ad Eltas…. Possibile che fosse tutto finito, per sempre? E i suoi amici rimasti in vita? Come avrebbero fatto adesso, senza nessuno a poter lenire le loro ferite? Lo sconforto le si stava stendendo addosso come un nero sudario, annebbiando la sua coscienza, poco a poco. *Signore dell’alba, aiutami!*
In quel preciso istante avvertì il sangue fluirle nelle vene, sentì le energie tornare e seppe di potersi muovere. Si tirò su a sedere improvvisamente sveglia e vigile. Qualcosa, o qualcuno, sembrava averle infuso la forza per reagire. E la chierica sorrise. Lathander non l’aveva abbandonata.

Decise di camminare, ma sopravvalutò il suo nuovo stato: cadde sulle ginocchia a terra e fu costretta ad arrancare verso i suoi amici ancora svenuti. Damien si agitava nel sonno, il suo corpo aveva spasimi continui come se fosse tormentato da demoni crudeli che non lo lasciavano in pace neppure da morto. Aron, invece, era ancora immobile.

Nymeria allungò una mano sulla fronte di Damien, scottava. Il chierico a quel tocco sbarrò gli occhi e afferrò di scatto il polso della giovane, serrandolo in una morsa.
Nymeria urlò e cercò di divincolarsi, il ghigno sul volto del giovane non aveva nulla di umano, quasi non lo riconosceva.
“Damien sono io!” gridò e l’uomo si scosse di colpo, vedendola davvero per la prima volta. La chierica riuscì a sottrarsi dalla presa che si allentava e protestò: "anche da morto non ti regoli….” Nel pronunciare quella frase si morse la lingua, perchè si avvide dello sgomento comparso negli occhi di Damien.


14 commenti:

imp.bianco ha detto...

Uhm... Nymeria... chissà dove hai preso questo nome xD

X-Bye

Anonimo ha detto...

be', però il racconto non è male. immagino sia ancora meglio per chi è in grado di cogliere i riferimenti precisi...

Fed ha detto...

eheh io l'avevo già letto... anche la parte perduta!!! gna gna gna

Valberici ha detto...

Mi pare ben scritto.
Ma prima di dare un giudizio mi devo acccertare delle tue capacità di scrittrice.
Vediamo....ummm...ah, sì...
Quanto pesava mediamente una freccia con punta bodkin usata durante la battaglia di Crécy?


:D


p.s.: mai pensato di scrivere un vero racconto ? :)

Mirtillangela ha detto...

@imp: ehehe! chissà...

@anonimo: grazie ^^ si, chiaramente chi gioca a d&d nell'ambientazione Forgotten Realm, comprende meglio i riferimenti agli dei di cui Nymeria e damien sono fedeli, incluse le loro profonde diversità.

Mirtillangela ha detto...

@fed: eh lo so, i privilegi dell'amicizia.... :P

@val: ehm... Val... ma che mi chiamo Gamberetta, io??? :P

Per fortuna, sono della scuola che crede per scrivere si debbano avere prima di tutto le _storie_ da raccontare e non i kg, i metri o i cm (e qui scatta il doppio senso :P) degli archi e delle frecce. Sarò strana io, però se i romanzi fantastici li potessro scrivere solo i prof. di storia o i super esperti di srategia e tattica, azzardo che sarebbero una palla mostruosa ^_^


ps: per i motivi di cui sopra, no, seriamente non ho mai scritto un racconto. Forse solo una volta...

LucaCP ha detto...

>Per fortuna, sono della scuola che crede per scrivere si debbano avere prima di tutto le _storie_ da raccontare e non i kg, i metri o i cm (e qui scatta il doppio senso :P) degli archi e delle frecce. Sarò strana io, però se i romanzi fantastici li potessro scrivere solo i prof. di storia o i super esperti di srategia e tattica, azzardo che sarebbero una palla mostruosa ^_^

Bravissima! La pensiamo allo stesso modo, dare il giusto peso alle cose!
Anyway, ma scrivi bene! Da come ne parlavi pensavo di incappare in un obbrobrio, e invece... cool! Nymeria... mi ricorda qualcosa. Ma cosa? XD

Mat ha detto...

Grande, però... Nymeria, dai! ;-)
Tra l'altro, nell'ultima versione di D&D mi risulta non ci sia più il barbaro: non ti pare strano che invece di aggiungere razze e classi le eliminano? Boh.

Mirtillangela ha detto...

@lucaCP: ehehehehe! Che donna dalle mille risorse che è Mirtilla, vero??? :P
Eggià, Nymeria, sono in possesso di una fantasia sfrenata!

@mat: e che c'hai contro Nymeria??? :(

Ah bhò, ormai ogni edizione del d&d è una semplificazione di quella precedente. Forse è pure giusto, magari hanno potenziato quache classe di prestigio del guerriero che si avvicinava così, al barbaro, bhò.
Non ho preso i manuali della 4, ora gioco davvero poco che nn ne vale la pena :(

Mat ha detto...

Non ho nulla contro Nymeria, ma è come se avessi chiamato il mio personaggio dei martelli di guerra "Jaime" o "Legolas" ;-)

Ho preso nota del tuo compleanno: avrai un augurio in più. Bye bye!!! :-)

Anonimo ha detto...

Mmh... Ad essere precisi, chierici e cavalieri delle ombre non vanno d'accordissimo (questione di credenze, che vuoi farci? niente di personale), ma credo che nessuno mi caccerà dall'ordine se passo a salutarti.
E' bello questo post... mortem! E anche molto ben scritto! : )

Ariendil

Mirtillangela ha detto...

@mat: eh lo so, e pensa che in un gioco di ruolo che faccio, ho chiamato un personaggio Danaerys...

@ariendil: ma grazie di essere passata! Tranquilla, Nymeria non lo dice a nessuno. DEl resto, poveretta, l'hanno costretta per mezza campagna ad andarsene in giro con uno Shadowdancer con tanto di ombra servente al seguito... è traumatizzata!

Graaaazie, detto da te vale molto!

Anonimo ha detto...

Mi sa che shadowdancer e shadowknight siamo lì. Bene, visto che sei abituata alla presenza dei miei simili posso anche tornare senza temere luce perenne e compagnia bella! Anch'io sono abituata ai chierici... Non dire a nessuno neanche questo, ma ho un fratello (ripudiato nel bel mezzo di un combattimento) devoto a non so quale vostra stupida divinità...
:p
Vabbè, fatte le presentazioni posso anche linkarti.
Alla prossima, buon week end!

Ariendil

Mirtillangela ha detto...

@ariendil: stupida divinità?? Uè, ora non esageriamo.... :P

Io credo che se le due dame si incontrassero farebbero scintille perchè, come dicono gli altri del gruppo, Nym ha perennemente il ciclo, e quindi è sempre acidella!

Buon fine settimana anche a te!