giovedì 31 luglio 2008

Caccia alla citazione/8


Siccome da domani fino a domenica sarò impegnata con i festeggiamenti per il matrimonio della mia amica della vita Valeria (di cui Fed ha già dato notizia qui), vi lascio con la citazione della settimana.

Questa volta è davvero facile, eh, se non altro perchè questo libro qui io lo adoro e l'ho detto spesso, senza contare che a molti di voi ho fatto una testa così, con questa trilogia.

Da che libro è tratto questo brano e a che momento si riferisce??

So che queste cose sono accadute, tuttavia mi pareva tutto distante ed estraneo… una serie di tempeste minori a margine del maelstrom di agonia in cui dimoravo. Il mondo ondeggiò i lato in una foschia rosso sangue e delle mani mi rimisero dritta. Il dolore fioriva in ogni parte di me, nascendo alla base della spina dorsale per poi irradiarsi verso l’esterno. Il dolore cancella ogni altra cosa; in esso esiste solo l’eterno presente. … Il dolore riscatta tutto: rappresenta la consapevolezza della vita e, al tempo stesso, un monito di morte.

Aggiornamento:
Fed e Coubert hanno indovinato, si tratta di un brano tratto dal Dardo e la Rosa e si riferisce all'incontro moooolto particolare avvenuto tra Phedre e il re degli Skaldi. Strumento protagonista del momento? Un coltello...


13 commenti:

coubert ha detto...

Penso di avere indovinato la trilogia cui ti riferisci, ma -indovina un po'?- non l'ho letta.

-_-

Questa è una persecuzione.

Mirtillangela ha detto...

@coubert: ahahahahah! Tocca che mi faccio un giro su anobii, perchè tu hai un account su anobii, vero??
Almeno scoprirò se ho letto qualcosa che anche tu hai letto!!

Vabbè, di che libro si tratta??

Fed ha detto...

Sarà mica la Carey? se è così non l'ho letta :(

LucaCP ha detto...

Ma ti impegni a cercare i pochi romanzi che non abbiamo in comune? XD La nostra compatibilità è prossima alla perfezione eppure non azzecco mai =P

coubert ha detto...

Direi la Carey... Il dardo e la rosa?


Comunque certo che sto su Anobii (e se la mia mente non mi gioca tiri mancini, ti ho anche aggiunta come vicina). Lì sono Gabriele.

Mirtillangela ha detto...

@Fed: hmmm... esatto!!!

@Lucap: ahahahah!!! Ok, ok, povvederò, promesso!

Coubert: ebbravo! E' la Carey del dardo e la rosa ma se non l'hai letto ancora (male), non riesci a riconoscere il brano ahia ahia ahia ^_-

Bene, abbiamo i vincitori, complimeni Fede e Coubert ^_^

Valberici ha detto...

Io invece sto leggendo...

"A room like a temple. a bed like an altar. But ah, Elua! No love. There was no love between us. Nothing sacred, non even pride. Only dark intrigue and desire like a conflagration, desire deeep enough to drown. I wanted to put my hands around her troat and choke her until she gasped out the whole truth. I wanted to take her until she begged for mercy."

Si tratta di un certo Imriel in un libro che si intitola Kushiel's Scion....pag. 481.... :P

p.s.: auguri alla tua amica ;)

sauron era un bravo artigiano ha detto...

uff... un altro che non ho mai letto.

Devo proprio decidermi a rimettermi al passo.

imp.bianco ha detto...

E' il Dardo e La Rosa, ma non sono arrivato a questo punto... si capisce dallo stile XD

X-Bye

Mirtillangela ha detto...

@val: gnòòòòòòòò!! Tu stai leggendo il seguito e io no!!!!!!!
Com'è l'inglese? Digeribile?

@sauron: questo merita, Imp conferma, vero??

@imp: allora non appena becchi questo punto, ci dirai a che si riferisce???
Magari ti dò un punticino... :P

Valberici ha detto...

Eh, non è un inglese dei "più facili" però dopo aver "memorizzato" un po' di frasi e parole ci si riesce ;)

Francesca ha detto...

^^; tanto non mi ricordo il momento... verso la fine? forse... uhm?

coubert ha detto...

Che bello, anche io ho raggranellato un punticino!! (rubicchiando ed elemosinando, ma il fine giustifica i mezzi in questa occasione :P )