martedì 11 dicembre 2007

Fantasy senza madre nè padre


Avete mai riflettuto che la stragrande maggioranza degli eroi dei libri fantastici sono ORFANI o, se siamo fortunati, hanno un rapporto con la figura genitoriale che definire difficile è fargli un complimento???

Vediamo un pò (mi limito a quelli più noti, e sorvolo su Brooks, abbiate pazienza....)

- Harry Potter: orfano, adottato da zii dementi

- Lyra Linguargentina (Trilogia di Pullman): rapporto difficile coi genitori

- Nathaniel (trilogia di Stroud): orfano, venduto ad un mago che gli fa da maestro

- Nihal (Le cronache di Licia Troisi): orfana, adottata

- Dubhe (Le Guerre di Licia Troisi): scacciata dai genitori (per non parlare di Learco...)

- Ged (Earthsea della Le guin): orfano

- Eragon (di Paolini): conflittualità se non altro perchè il padre è... ok, niente spoiler

- Figlianza Stark (le cronache del ghiaccio e del fuoco di Martin): decisamente orfani i viventi, orfani e morti ammazzati gli altri

- Elric (Saga di Moorcock): rapporto difficile con l'intera sua famiglia

- Drizzt (Saga di Salvatore): decisamente in rapporti difficili con la famiglia

- Raistlin (Saga Dragonlance): frustrato di suo ma anche un pò ignorato dalla mamma

- Phedre (della trilogia della Carey): orfana adottata da una Casa di prostitute

- Bel Garion (saga di Belgariad):orfano

- Harry Dresden (Dresden Files): orfano

Ce ne sono a decine ancora. Per la Bradley, ad esempio, o per la Saga delle Dragonlance e derivate, dovrei spremermi le meningi per un giorno intero (o magari continuerete voi la lista nei commentini...) ma la domanda è la stessa: perchè??? Lo so che non è una di quelle domande che toglie il sonno come invece è questa o questa ^^' ma mi chiedo: p
erchè questa mattanza di madri e padri?

Davvero se un figlio ha una famiglia normale e senza problemi alle spalle è al sicuro da rogne e sfide di ogni tipo? Oppure la presenza di una famiglia amorevole sarebbe un fattore ostacolante alla vera crescita dei soggetti in questione? Voi che ne dite?

7 commenti:

Fed ha detto...

Allora, secondo me in linea teorica la risposta è più o meno questa: dato che in molti dei fantasy citati è importante la figura del "maestro", è necessario che non ci siano i genitori (o se ci sono che siano dei gran pezzi di merda), altrimenti a sti cavoli di ragazzini chi glielo fa fare ad appiccicarsi come cozze a un maestro/protettore che poi inevitabilmente schiatterà verso la fine della storia permettendo loro di emanciparsi e diventare adulti?
Parlando in termini più pratici: è sempre meglio che i genitori siano dati per morti all'inizio della storia così quando si è a corto di idee si possono sempre far rispuntare dal nulla con tanto di effetto colpo di scena (magari nelle vesti del Nero Signore del male o di prigioinieri del Nero Signore del Male).
E non dimenticare che anche Frodo era orfano ^__-
Parlando di argomenti più seri... è una mia impressione o prendi vagamente per culo me, Giova e i nostri quesiti esistenziali?

Mirtillangela ha detto...

@fede: Si, bhè, la faccenda del maestro era venuta in mente anche a me ma cavolo, un genitore proprio non può essere maestro a sua volta?? Mi è capitato credo solo una volta di leggere una cosa simile con Sabriel di Nix e poi stop. E l'effetto non è che fosse malaccio anche se non c'era il vecchiazzo di turno.

L'espediente del: "finchè non vedo il cadavere non credo che sia morto" è, ovviamente, il migliore come insegna Jessica Fletcher o Beautiful.

Oh bhè, io parlo di libri che ho letto e, come sai, il Signore degli Anelli non l'ho finito....
Quanto a te e Giova vi stavo facendo un complimento, che non si è capito??? :PPPP

Paola ha detto...

Mah, se vogliamo proprio citare i p(n)g del Kcfg...

I miei sono tutti sfigati: genitori morti oppure che hanno esiliato il/la loro figlio/a...

Forse l'unico che gli unici che si salvano è Fafner /che ha lasciato la mammina abbastanza adulto da potersi arrangiare) ed Owen (di qui in effetti in genitori non vengono manco citati^_^)...

Voi mi chiederete perché?

Mha, secondo me perché un'esperienza dolorosa o comunque una 'esistenza' dolorosa potrebbe aiutare i p(n)g a diventare maturi prima di tutti gli altri e magari diventare 'eroi' oer impedire che cose del genere accadano ancora: per sradicare il male dalla radice, insomma ...

E poi, sempre secondo me, il fatto di farli sfigati da questo punto di vista potrebbe stimolare l'interesse del lettore portandolo a leggere il libro fino alla fine, rispondendo così alle domande che si può compiere: E ora che succede? Riuscirà a vendicare i genitori? Riuscirà a sopravvivere senza di loro e a trovare una persona (ecco la figura del maestro, molto importante) che lo possa aiutare? Come andrà a finire la storia ora???

E' la mia teoria comunque^_^

Giova ha detto...

Elric e Drizzt 'rapporti difficili con la famiglia' ???

Azz, Mari, alla faccia dell'understatement!! :-)

Insomma, il ciclone Katrina come lo definiresti 'leggera brezza spazza il Mississipi' ?? O_o

Vorrei dire che alla - per altro validissima - lista manca l'orfano per eccellenza: (Bel)Garion.

E, ovviamente, anche Harry Dresden è un orfano. :-)


@Paola: se parliamo di KCFG, a suo tempo, in una NL di diversi anni fa, fece una statistica su questa cosa. In pratica, la conclusione era che il fatto di essere orfani è una scusa per il PG per indossare un monile/bracciale/collana regalato/ultimo-ricordo del genitore morto senza dover ammettere "Ebbene si, vado in giro con tre chili d'oro al collo perchè sono un buzzurro arricchito" :-)

Paola ha detto...

@Giova
Ma dai!!!!
Questa proprio non la sapevo ^_^
In effetti come scusa suona anche bene ^_^
:D

Mirtillangela ha detto...

@Paola: condivido il tuo parere anche perchè è obiettivamente diverso crescere con o senza genitori. Ancor più se si vive in un mondo pieno di draghi, maghi, e bestie di ogni tipo :P

E poi, ora che ci penso, anche i miei personaggi del kcfg sono tutti orfani o comunque totalmente indipendenti da mamma e papà. Forse solo Sabriel no, ma si sa, è una paladina....

@giova: Ma some siamo pignoli :P
Elric e Drizzt hanno molto più di qualche problema con la famiglia, lo so, ma io mi limitavo a fare una statistica mica la terapista.... Cmq grazie per le indicazioni, aggiugerò i nominiativi alla lista! ^^

Mirtillangela ha detto...

@Giova: Aggiunti Bel Garion e Harry Dresden all'elenco orfani ^^